MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: È LA FINE DEI GIOCHI?

//MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: È LA FINE DEI GIOCHI?

MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: È LA FINE DEI GIOCHI?

In questo periodo se ne sta parlando veramente tanto.

 

Cosa ne sarà del Matched Betting con l’entrata in vigore del Decreto Dignità? 

 

Segnerà la fine del Matched Betting in Italia? 

 

Quali saranno le conseguenze di questo Decreto sulla nostra attività? 

 

Queste sono solamente alcune delle tante domande che ci sono state rivolte nell’ultimo periodo relativamente al tanto “temuto” Decreto Dignità.

 

Girando per il web le opinioni si sprecano ed anche persone influenti nel settore del Betting non hanno perso tempo per esprimere la loro opinione sulla questione. C’è chi dà subito ha dato per spacciato il Matched Betting chi invece dice che la sua esistenza in Italia avrà fine per Giugno 2019…

 

Ma si tratta di fatti o solamente di supposizioni?

 

In questo articolo andremo a vedere nel concreto quale sia la reale correlazione tra Matched Betting e Decreto Dignità e cosa comporterà.  Cercheremo quindi di rispondere in modo esaustivo alla domanda che veramente in tanti ci avete fatto.

 

 

 

DECRETO DIGNITÀ E IL GIOCO D’AZZARDO

 

 

Prima di vedere in senso stretto quale sia la reale correlazione che intercorre tra Matched Betting e Decreto Dignità occorre fare chiarezza su quest’ultimo cercando di capire concretamente di cosa si tratti.    

 

Innanzi tutto occorre dire che questo decreto non si concentra nella sua totalità sulla questione gioco d’azzardo, ma visto che in questo Blog parliamo di Matched Betting e Surebet vedremo di tralasciare tutto il resto e soffermarci solamente su questo aspetto.

All’interno del testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, più precisamente all’Articolo 9, si può leggere quanto segue:

 

“…vietata qualsiasi forma di pubblicità, anche indiretta, relativa a giochi o scommesse con vincite di denaro nonché al gioco d’azzardo, comunque effettuata e su qualunque mezzo, incluse le manifestazioni sportive, culturali o artistiche, le trasmissioni televisive o radiofoniche, la stampa quotidiana e periodica, le pubblicazioni in genere, le affissioni e i canali informatici, digitali e telematici, compresi i social media…”

“…l’inosservanza delle disposizioni comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria commisurata nella misura del 5% del valore della sponsorizzazione o della pubblicità e in ogni caso non inferiore, per ogni violazione, a euro 50.000.”

 

Ma cosa significa questo?

Come si può vedere in nessun punto si parla di Bonus di alcun tipo… ma allora perché la questione ha fatto così tanto parlare di se tra i fedeli sostenitori del Matched Betting?

Molti lettori allarmati hanno probabilmente interpretato l’affermazione “… pubblicità, anche indiretta” come qualcosa di riconducibile ai bonus e quindi alla pubblicità che è palesemente vietata come si può evincere dal testo poc’anzi letto.

 

Ma cosa c’è di vero in tutto ciò? E’ una giusta interpretazione?

 

 

 

 

MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: COME REALMENTE STANNO LE COSE

 

 

 

Dato che da sempre prediligiamo i fatti alle opinioni, prima di dire la nostra abbiamo deciso di contattare uno dei maggiori e più conosciuti Bookmarker operanti in Italia: Betfair!

 

Cercare di interpretare questi testi può essere una lama a doppio taglio e, a volte, si può dare adito a preoccupazioni inesistenti o ad una sorta di epidemia di notizie catastrofiche che si dilaga a macchia d’olio in qualche giorno senza nessun reale fondamento.

Senza stare a girarci tanto intorno, la risposta alla nostra domanda riguardo all’erogazione futura dei bonus è stata semplicemente:

 

No, il decreto dignità non ci vieta in nessun modo di continuare ad erogare bonus di qualsiasi genere. Tutti i bonus continueranno senza problemi ad essere sempre erogati

 

Ok, adesso, messa da parte qualsiasi tipo di interpretazione, opinione o chi più ne ha più ne metta… vediamo di fare un piccolissimo ragionamento.

A tutti i Bookmakers è vietato pubblicizzarsi in qualsiasi modo, in qualsiasi luogo e ed è fatto divieto quindi anche di essere promosso da terzi (affiliati) sui propri siti con ad esempio Banner, link diretti e via discorrendo.

Allo stesso tempo però hanno sempre la possibilità di erogare bonus e conseguentemente di far comunque parlare di loro attraverso un incessante passaparola. Adesso, secondo te:

 

Come decideranno di promuoversi tutti i vari Book per sopperire alla perdita di visibilità che si verrà a creare dal temuto decreto??

 

Non avendo più altro modo per rendersi visibili costantemente agli occhi della gente, le uniche armi che potranno utilizzare per cercare di non perdere troppo fatturato saranno:

  1. Passaparola
  2. Incentivare l’aumento pro capite di “spesa” per ogni cliente per cercare di ottenere quanto più valore possibile.

 

E qual è quindi il miglior modo per ottenere questo risultato?

 

Esattamente… con i BONUS!

 

Quanto esposto in questa ultima parte dell’articolo è ovviamente una nostra opinione.

Noi, come del resto nessun altro, non possiamo realmente sapere come i Book si comporteranno per cercare di recuperare il terreno perso nei confronti di tutti gli altri Bookmakers non AAMS che non verranno in alcun modo scalfiti dall’articolo 9.

E si, è un totale controsenso ma hai capito benissimo: I Bookmakers non AAMS non saranno soggetti a restrizione e potranno tranquillamente continuare a pubblicizzarsi su territorio Italiano!

Quello che però ormai è chiaro è che:

 

Per nessun motivo rinunceranno a continuare ad erogare i nostri amati Bonus, ma soprattutto che nessuno e in nessuna maniera sta costringendoli a desistere dal farlo.

 

 

 

MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: L’OBIEZIONE PIÙ SENSATA

 

 

Un’altra obiezione che è stata sollevata riguardo all’argomento è invece stata: 

 

Ok, i bonus possono continuare ad esistere e nessuno li vieta. Ma visto che i servizi proposti di Matched Betting guadagnano con le CPA delle affiliazioni e che quest’ultimi, quindi, non potranno più guadagnarci promuovendoli… non c’è il rischio che smetteranno di offrire il servizio con la conseguente fine del Matched Betting in Italia? 

 

Se innanzi tutto non sai cosa significhi fare affiliazione e ricevere delle CPA ti consigliamo di leggere anche Build Your Brand: Tutti i Segreti per Guadagnare Online

Solo su questo si potrebbe parlare per un articolo intero, ma vediamo di sciogliere i dubbi velocemente. 

 

Numero 1. E’ vero che questi servizi guadagnano/guadagnavano molto grazie alle CPA dei Bookmakers? 

Si su questo non c’è dubbio. Nulla da eccepire. 

Numero 2. E’ vero che guadagno solamente in questo modo e che quindi preferiranno chiudere dato che il loro guadagno sparirà? 

Assolutamente NO!

 

I servizi dedicati al Matched Betting contano mediamente migliaia di clienti ognuno dei quali paga mediamente tra i 20 e 30 euro mensili per usufruire del servizio ed essere sicuri di poterne guadagnare ogni mese almeno 10 volte tanto. 

 

Oltre a questo, tali aziende offrono: 

  1. Servizi premium;
  2. Corsi avanzati;
  3. Coaching personali;
  4. Affiliazioni esterne ad ulteriori strumenti e servizi fondamentali per operare come un professionista e via discorrendo. 

 

Tutto questo ovviamente a Pagamento! Immagini cosa significhi poter continuare a promuovere tutto questo ogni giorno su migliaia e migliaia di persone in modo sempre crescente in tutta Italia? 

Adesso che sai tutto ciò la domanda che ti facciamo è questa:

 

Tu, molleresti la tua azienda o il tuo business potenzialmente milionario perché da un momento all’altro ti ritrovi a guadagnare meno? 

 

La risposta ci sembra scontata….

 

Chiaramente non è una bella esperienza, questo nessuno lo mette in dubbio. Ma da qui a dire che chiuderanno a causa dell’impossibilità di ricevere CPA dai Book….. ce ne passa di acqua sotto i ponti!  

 

 

 

 

MATCHED BETTING E DECRETO DIGNITÀ: CONCLUSIONE

 

 

Come avrai potuto capire da quanto spiegato in questo articolo, possiamo stare tranquilli di avere ancora una longeva attività in questo fantastico settore e di conseguenza tanti, tanti, tanti Guadagni Matematici!

 

 

Se ancora non lo hai fatto non aspettare oltre e unisciti a noi.

Abbiamo selezionato per te il Miglior Servizio Italiano dedicato al Matched Betting.

 

 

Avrai a disposizione:

  1. Un Video Corso completo sul Matched Betting e Surebet;
  2. Guide complete su tutti i bonus: benvenuto, ricorrenti e personali (quando possibile);
  3. Forum di assistenza h24 per qualsiasi richiesta con migliaia di utenti;
  4. Gli strumenti di lavoro più avanzati in Italia e con le migliori quote possibili;
  5. Un foglio di tracciamento dati Totalmente Automatico (unico nel suo genere) che ti permetterà di risparmiare oltre il 50% del tempo da dedicare all’attività;
  6. Un sistema di affiliazione su ben 5 livelli di profondità per costruire nel tempo qualcosa Straordinario!
  7. Il nostro gurppo Facebook RISERVATO: “CashFlowPositivo Matched Betting Support”

 

 

 

TUTTO QUELLO CHE DEVI FARE E’ CLICCARE QUI PER FAR PARTE DEL MIGLIOR PROGRAMMA ITALIANO SUL MATCHED BETTING

 

 

Ti ringraziamo per aver letto questo articolo fino in fondo e non esitare a lasciare un commento qua sotto per farci sapere cosa ne pensi!  

 

Un abbraccio dal Team di CashFlowPositivo.com!

 

Luca Lazzarini

Lavora per la libertà non per lo Stipendio!

 

Ps: Se non sei ancora iscritto al nostro canale YouTube   registrati subito e guarda tutti i nostri video relativi all’argomento!

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE: CLICCA QUI

By | 2018-11-29T23:46:08+00:00 Novembre 29th, 2018|Guadagno Online|0 Comments

About the Author: